Intervista al Maestro Rodosi D’Annunzio - Da Casalanguida
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Spataro su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Spataro Interviste 28/05/2018 28/05

    Intervista al Maestro Rodosi D’Annunzio

    Da Casalanguida

    Rodosi D’Annunzio è un cittadino di Casalanguida in pensione che si è dedicato alla musica per la maggior parte della sua vita. Sotto casa sua ha realizzato un bellissimo museo con molti strumenti antichi e proprio qui ci ha accolti.


    1 Di cosa ti occupi?
    Ho svolto quasi sempre lavori collegati alla musica: sono stato professore di musica alle scuole medie per 36 anni e ho avuto circa 2000 studenti, poi sono stato maestro di bande giovanili insegnando a Casalanguida, Furci, Casoli, Tornareccio, Scerni e Vasto. In ogni banda ho insegnato a circa 100/120 ragazzi alcuni dei quali poi sono diventati maestri, mentre altri hanno frequentato il conservatorio o altri corsi per la specializzazione diventando anche musicisti rinomati.


    2 Cosa ti ha portato a fare questo lavoro?
    Devo dire che ho iniziato per caso ad appassionarmi alla musica, tant’è che prima mi interessava solo il calcio, poi verso la terza media ho frequentato la scuola di musica e da lì mi è rimasta nel cuore.


    3 Cosa ti piace di più del tuo lavoro?
    Del mio lavoro mi piace stare a contatto con i ragazzi e la passione che loro ci mettono.


    4 Perché il tuo lavoro può essere considerato un’arte?
    Beh, la musica è un’arte ed io mi considero “un artigiano della musica”!


    5 Cosa consiglieresti di fare ad un giovane intenzionato ad intraprendere il tuo mestiere?
    Credo gli consiglierei di seguire il suo istinto, la sua passione e cercare di trasmetterla a chi la vuole imparare…


    6 Qual è il rapporto del tuo lavoro con il luogo in cui vivi?
    Casalanguida ha una grande tradizione bandistica ed è quindi un campo perfetto per lo sviluppo del mio mestiere.


    7 Secondo te, quali sono le differenze tra la banda e la musica di prima rispetto a quella di oggi?
    Per più di un secolo (dal 1952 al 1970) la musica è stata la vita e il lavoro dei cittadini di numerosi paesini del vastese, tra cui Casalanguida. Infatti durante la stagione estiva la banda suonava molto spesso in varie località mentre in inverno ognuno tornava al proprio mestiere, come il sarto, il falegname, il barbiere eccetera. Oggi invece le persone suonano per hobby, anche perché ora ci sono molti più svaghi, come le attività sportive ma anche i computer e i telefoni, sui quali i ragazzi oggigiorno trascorrono molto tempo; prima i bambini quando non sapevano cosa fare giocavano a pallone o suonavano uno strumento.
    Il mio lavoro mi piace perché mi ha dato la possibilità di vivere la vita come un gioco a ritmo di musica.


    Giardino Luca e Simoncelli Sibilla classe IIA S.S.I Grado Gissi

    di Redazione Spataro


    Parole chiave:

    interviste

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi