Grazie Luis Sepulveda - Il nostro ricordo
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Spataro su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Spataro Cultura 21/04 21/04

    Grazie Luis Sepulveda

    Il nostro ricordo

    Il 16 aprile è scomparso all’età di settant’anni lo scrittore cileno Luis Sepúlveda a Oviedo in Spagna, dove risiedeva, in seguito ad un contagio da Covid-19.

    Sepúlveda, autore di tantissimi libri, è riuscito a interpretare tematiche molto importanti e piene di significato. Uno dei suoi racconti più conosciuti dai ragazzi è la Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare.

    Il libro narra le vicende di due specie di animali molto diverse, che sono sempre state in conflitto tra di loro, ma che sono riusciti a volersi bene ed aiutarsi. Il racconto, pur avendo un linguaggio semplice, rispecchia alla perfezione le nostre vite quotidiane. Vuole farci intendere che bisogna sempre spendersi per aiutare il prossimo, perché è facile accettare, apprezzare e amare chi è uguale a noi, ma è molto difficile farlo con chi è diverso. Non dobbiamo fare distinzioni tra di noi, né per la razza né per la religione, né per le disabilità fisiche o mentali, non ci devono essere disuguaglianze. Stare insieme e aiutarsi è meglio di stare da soli e il confronto con gli altri ci può solo arricchire.

    Edoardo scrive: Da bambino ho letto due libri di questo autore: La Gabbianella e il Gatto e Storia di un cane che insegnò a un bambino la fedeltà. Ho dei ricordi molto belli della mia infanzia legati a questi due libri. La Gabbianella e il Gatto è stato il primo che ho letto, insieme a mia mamma, in un periodo in cui mi ammalavo spesso e non potevo uscire. Le avventure di Zorba, dei suoi amici e della Gabbianella Fifì mi risollevavano, facendomi tornare il buon umore. Questo libro mi ha insegnato l’aiuto reciproco e che niente al mondo è impossibile, nemmeno per un gatto insegnare a volare a un gabbiano. Il secondo libro, Storia di un cane che insegnò a un bambino la fedeltà, mi ha insegnato molto. Racconta la sfortunata esistenza di un cane e le sue emozioni dapprima molto tristi, fino all’incontro con un bambino che ritroverà nell’arco della sua esistenza. Questo libro tra i due mi ha colpito particolarmente perché l’ho letto nel periodo in cui avevamo preso da poco il nostro cane e mi sono immedesimato nei suoi pensieri e in quello di tanti cani che vengono ogni giorno legati e maltrattati. Questo autore ha trasmesso molte emozioni ai bambini di tutto il mondo e spero che, come Fifì, spicchi il volo in un mondo migliore di questo.

    Daniele ricorda la Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza e le belle riflessioni presentate dall’autore attraverso la vicenda di Ribelle che, nonostante tutto, ha inseguito fino in fondo il suo sogno. Dentro ognuno di noi c’è sempre un piccolo grande desiderio, l’importante è crederci fino in fondo.

    Conclude Denise: - Vola solo chi osa farlo - celebre frase tratta dal romanzo La gabbianella e il gatto: questa citazione dimostra che il vero segreto per scoprire ciò che siamo in grado di fare sta nella convinzione e soprattutto nel coraggio.

    Moretta Maria, D’Aloisio Edoardo IIIB, Caravaggio Daniele e Canzano Denise IIIA

    S.S.I Grado Gissi

    di Caporedattore Spataro


    Parole chiave:

    cultura

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi